Costumi in maschera. Non solo a carnevale.

Travestimenti che durano per anni e travestimenti fuori dal comune.
Costumi per mascherarsi con cui ci giochi sempre e che non indossi solo per la festa di carnevale.
Costumi in maschera che fanno la differenze, che appesi in camera ci stanno bene e fanno arredamento.

Ai miei occhi una semplice corona e una cappa che possa essere fata o principessa per Ginevra, la più femminile della famiglia che supera me indubbiamente in quanto a femminilità.
Nina? Un bel costume da coniglio perché il suo musetto ci starebbe bene dentro a quel sacco peloso e morbido e la sua ironia si sposerebbe alla perfezione con un coniglio salterino. Mi viene in mente il corotometraggio ‘L’agnello rimbalzello’ che Gregorio rivede e rivede e ogni volta ride e canta la canzone ‘salta salta sempre più in alto…’. Ma Nina potrebbe benissimo indossare delle semplici ali d’angelo perché a lei piace volare e andare a trovare il nonno in cielo sopratutto adesso che ha abbandonato la sua fase da supereroe e cavaliere. (Leggi qui).
Gregorio invece si è lasciato conquistare dal vestito di Merlino suo grande fan da quando ha scoperto la lettura di Harry Potter davanti al fuoco, ma ahimè per quest’anno non ce l’ ho fatta… Almeno sapessi cucire per benino avrei potuto provare a farglielo.
Questo quello che a me piacerebbe, ovvio che non accadrà quest’anno.
Sfrutteremo i regali ricevuti ai compleanni, Biancaneve, la bella addormentata e credo un supereroe per Gregorio anche se io spero in cavaliere.

Chi ha detto poi che ci si deve solo vestire in maschera a carnevale? A scuola dicono che uno dei giochi preferiti dei bimbi è il travestimento e che il travestirsi e fare giochi di ruolo sia fondamentale nella crescita di un bambino, giocare con la fantasia e l’immaginazione, immedesimarsi in un personaggio e costruire intorno storie.

A casa le due sorelline si travestono con grembiuli da cucina, corone, divise da dottore, e Greg invece da cavaliere e da supereroe, e se a casa ci sono gli amici ecco che tira fuori tutto l’occorrente per travestirsi insieme ai suoi compagni di gioco e creare storie di cavalieri che combattono con spade.

Ci sono travestimenti come quelli proposti da Numero 74 o da Mouche o da Ratatam e Chamaleon che hanno una marcia in più. Forse qualcuno è un po’ più costoso di altri ma sicuramente durano di più di quelli commerciali che metti una stagione e poi ciao. Sono di qualità superiore, non perdono brillantini per tutta casa come quello da principessa che Ginevra ha ricevuto per il compleanno e che metterà a questo carnevale, per la mia gioia ovvio…
Consiglio i mantelli e le cappe, che si legano al collo e che Crescono con il bambino.

Chi non ama i travestimenti? Qui si parla già del prossimo Halloween. Intanto godiamoci il carnevale.

La mia selezione di costumi in maschera

image

1/4. Corona con velo e cappa Mouche 2. Corona grigia e rosa Chamaleon 3/5. Cappello e mantello Merlino Numero74 6. Ali glitterate Ratatam 7. Supereroe numero74 8. Coniglio numero74 9. Copricapo indiani Smallable toys

Tutti trovavibili su Smallable

Il miglior costume da principessa? Quello di Numero 74.

image

I definitely love CHAIRS

mondo gobo chairs63b4b98d0cb551ceb01e12144f49b0fe

La mia passione, le sedie. Soprattutto quando sono vecchie, vintage, di paglia, di legno, anche di plastica oppure a dondolo. Di tutti i tipi, per appoggiare i piedi, per porta riviste o come comodini, per sistemarci una pianta. Ne cerco da tempo, da quando, nel mio passato americano, ai mercatini ne trovavo tante, e il mio occhio è stato rapito da queste meravigliose sedie in miniatura. Provenivano soprattutto da scuole, quindi di formica anni 60, gialle o verdi e a volte capitava di vederle incorporate al banchino. E così con ancora Gregorio nella pancia ne comprammo una, al RoseBowl di Pasadena, la prima anni 60, sedia con banco e scompartimento libri proprio da bravo scolaretto. Da principio è stata parte dell’ arredamento della casa e poi è diventata il rifugio di lettura del mio bimbo. Ecco se potessi ne farei una collezione. In Italia non è facile trovarle, a volte in qualche mercato delle pulci, ma capita che non siano in buone condizioni. Quindi ecco una selezione di siti dove trovare deliziose sedie per bambini, di design e provenienti principalmente dalla Francia, spedizione anche in Italia.

26-885-thickbox

L’Atelier de Mr Jacques http://ateliermonsieurjacques.com/2-chaises-vintage

fauteuil-rotin-pietement-metalfauteuil-skai-et-rotin

Numero 74 http://www.numero74.com/prestashop/category.php?id_category=17

898619296ebfa08699fba39680c0b715

Banaborose http://www.banaborose.com/Meubles%20enfants.htm

untitled

Edmond http://www.edmond.tm.fr/collections/chaises/products/fauteuil-enfant-annees-50-design

CE-285-vue1-WEB_medium

Happy Industries http://www.happyindustries.nl/shop/furniture

HappyIndustries_2 Picture 4