Back to school. Soft colours for my kids.

La scorsa settimana eravamo in casa a Forte dei Marmi e eravamo affascinati dal temporale. Mentre contavamo i secondi tra un lampo e il tuono ho chiesto ai miei’three little pigs’ se erano contenti di tornare a scuola. Ginevra, come al solito la prima a rispondere, adesso che va in bagno da sola, che si veste da sola che inizia ad essere grande come suo fratello, dice lei, mi risponde cosi’: “si mammina, adesso posso andare alla scuola di Gregorio non piu’ all’ asilo perche’ io non uso piu’ il pannolino.”
Nina con la stessa eccitazione risponde di si aggiungendo:”mammma ma la mia amica Maria Sole non viene con me a scuola, vero? allora la invito a casa mia! va bene mamma?” Gregorio: “mamma ascolta, io sono contento di tornare a Firenze, ma non di andare a scuola, io mi annoio a scuola!” Ops!
Dunque questa la mia selezione dopo un lungo dibattito su scuola, zainetti, e su come andare a scuola se a piedi o in monopattino e se piove come si fa…
Fuori stava piovendo e la mia scelta e’ caduta su toni grigi e celesti.

image
Immagino Ginevra camminare verso scuola in un giorno di pioggia, fiera e concentrata nel portare il suo ombrello tutto da sola, indossare un paio di stivali di gomma che lei chiama ‘calosci’ per saltare nelle pozzanghere come fa Peppa Pig, tra i capelli un cerchietto color rosa, lei ama il rosa e sentirsi un po’ femminile, una gonna quindi con fiocco e una camicia in denim che adoro. La cartella in stoffa che ricorda la musica perche’ Ginny ama la musica e ama ballare.
1, camincia in denim indikidual
2, cerchietto CdeC
3, stivali da pioggia Aigle
4, gonna con fiocco in vita Niddlenoddle
6, cartella con trombette Bobochoses
image

Ecco Nina. Lei ama vestirsi comoda, sentirsi libera di correre e saltare, le piacciono le scarpe ‘nuove’ e da ginnastica, le sciarpe come la mamma, e sentirsi un po’ maschiaccio imitando Gregorio. Per lei ho scelto la cartella blu a pois di Miniseri. Non ho potuto non inserire questo ritratto di classe preso da un libro che si intitola ‘When I was a kid’ perche’ la mia Nina ama l’amicizia, cerca nuovi amici, si rattrista se la sua migliore amica non la riesce a vedere per tanti giorni e ancor di piu’ adesso che non sarà con lei nella nuova scuola e classe. Immagino Nina, quella al centro della foto, con sguardo pensante verso la piccolissima bimba in rosso…
1, sciarpa Louisemisha
2, 5, shorts e camicia Miller da negozio online Eliasandgrace
3, cartella a pois Miniseri
4, scarpe Bensimon

image
Gregorio, che dire, non cominciamo di certo con il piede giusto…
Non tollerando piu’ le ‘Saette Macqueen’ di Cars oppure ‘Ben Ten’ e ‘Gormiti’ penso che un tenero grande animale il piu’ grosso della savannah potrebbe piacergli e potrebbe diventare il suo animale da compagnia nei tragitti a piedi verso scuola… per fortuna l’ interessamento agli animali e ai documentari ce l’ha sempre! Per lui ho pensato ad uno stile inglese, shorts e camicia con scarpe allacciate molto comode. Un quaderno sul quale disegnare le sue macchine e motoscafi veloci che io sempre scambio per lance e pugnali e una cartella, stupenda direi, quasi nera come il suo colore preferito ma eccessivamente cara!
1,2,3,4,5 dal negozio online caramelbaby&child
6, la cartella Miniseri for Bonpoint

Louisemisha for little girls.

Marchio parigino di abbigliamento, accessori, gioielli, creato nel 2012 da due amiche, Aurelie e Marie. La loro collaborazione comincia con la creazione di accessori-gioiello fatti a mano per le bimbe e le loro mamme.
I cuscini in puro lino, le mollette per i capelli, il gilet grigio in cotone e la gonna color mostarda insieme al cappello con pon pon fluo i miei preferiti. Date uno sguardo al sito. Lo trovate a Firenze da Cup of Milk.

image

 

image

image

My selection from Cup of Milk Firenze

image