Natale, tre film per tutta la famiglia.

Non so voi ma io ho un paio di film preferiti da guardare in famiglia…sopratutto durante le vacanze di Natale, e ognuno ha il suo perchè.

C’è quello che sa d’inverno, di coperta di lana pesante sotto la quale rannicchiarsi e stringersi al buio di un pomeriggio domenicale inoltrato. Quello che mi ricorda la mia infanzia, che ricorda i miei natali di bambina, la mia nonna, e le emozioni che provavo e che sentivo e che ogni volta che lo guardo sento ancora oggi! Sarà perchè mi piace guardare indietro (chi mi legge oramai lo sa bene), mi piace chiudere gli occhi e vedermi lì sul divano dei miei appoggiata alla spalla della mamma mentre lei sbuccia una mela rossa farinosa per me! Poi c’è il film che avrei invece dovuto vedere nella mia fase adolescenziale per non farmi carico di sconfitte e delusioni a cui ho sempre dato troppo peso, il film capace di farti vivere di speranza e di leggerezza anche nelle difficoltà della vita.

Ci sono dei film che per me non passano mai di moda, che sono un evergreen e sono quelli come Dirty Dancing o La febbre del sabato sera o Foot loose che nella fase della ragazzina scalpitante passano il traguardo con una medaglia d’oro. Film che sicuramente conquisteranno anche le mie bambine; sono quei film da vedere tra amiche, chiuse in camera a sognare su amori e batticuori, forse su questo un giorno ci sarà un post?

Una cosa mi fa sorridere, che il film che io adoravo da bambina è oggi il preferito delle mie due femminucce di casa.
Lo hanno scoperto l’anno scorso quando tra indecisioni varie e le classiche liti tra fratelli sul genere da vedere e sulla scelta del film ho proposto Tutti Insieme Appassionatamente ” Tutti insieme appassionatamente. Ne è rimasto colpito anche Greg, l’ometto di casa che alla scena della fuga della famiglia Von Trapp si è rannicchiato sul babbo sperando in un lieto fine.

Ancora non abbiamo avuto modo di vederlo noi tre da sole, aspettano anche loro quel momento nostro. Mangiare davanti alla tv, fare “situazione cinema” come capita spesso il fine settimana, cantare le canzoni che già hanno imparato, mimare due o tre passaggi del film, insomma essere noi tre e condividere qualcosa che ci accomuna. Rende felici loro e anche me!

f9c1f73e809d22d43f23c5f278a150b567141717

123454

Film buonista e con un po’ troppe canzoni è tra quelli che per me non passano mai dal dimenticatoio dei film. I costumi, i paesaggi austriaci meravigliosi, la matrigna antipatica (effettivamente nei film una matrigna simpatica non esiste mai), la più piccola dei fratelli che è dolce come lo zucchero come dice Nina…le canzoni, e una Julie Andrews meravigliosa. Un insieme di cose che rendono il film perfetto per la stagione invernale e per ogni Natale, anno dopo anno.

Altro film che suggerisco è Polar Express  Polar Express, nasce come romanzo nel 1985 trasformato in film nel 2004.
Piace molto ai bambini e a chi come me non smette di sognare. Credere nei sogni e nella magia del Natale, credere ancora a Babbo Natale e alla sua capacità di unire tutti quanti in ogni parte del mondo in una notte sola, è la forza di questo film. Perché i sogni non devono smettere mai!
Due sono le frasi di POlar express da tener sempre in testa:

“A volte basta vedere per credere; altre volte invece le cose più reali di questo mondo sono le cose che non si vedono”.

“Un tempo quasi tutti i miei amici udivano la campanella, ma col passare degli anni divenne muta per tutti loro. Anche Sara un Natale scoprì di non riuscire più a sentire quel dolce suono. Sebbene adulto, la campanella ancora suona per me e per tutti coloro che sinceramente credono” Io faccio parte di quella categoria di adulti che alla campanella ci crede ancora e che ogni anno la sente suonare sempre!
E’ un film questo per chi non sa orientarsi nello spirito natalizio e per chi comincia a tentennare sulla veridicità di Babbo Natale. L’anno scorso, per ribadire il concetto che anche noi grandi crediamo in lui e nei sogni ho preso una campanellina da una decorazione dell’albero, l’ ho fatta suonare e ho chiesto se c’era qualcuno che non la sentiva… Non potete immaginare l’entusiasmo nel dire: “La sentoooooo!”.
Ah è possibile acquistare la campanella della renna Polar Express Bell” qui, lo trovo un regalo carino da fare a chi perde le speranze nella magia del Natale, anche ad un adulto come messaggio di non smettere mai di credere nei sogni!

Polar express

polar-express-incontro-babbo-natale

Altro film a cui tengo molto appartiene al grande regista giapponese Miyazaki. Si tratta di Il mio vicino Totoro” “Il mio vicino Totoro”.
Un omaggio alla natura e al suo rispetto che fa sognare ad occhi aperti grandi e bambini.
In questo film d’animazione il messaggio è chiaro: dobbiamo darci la possibilità di vivere esperienze positive anche se ciò che dobbiamo affrontare è difficile e traumatico. Le paure e le difficoltà che stanno alla base del film non sono quelle di una lotta contro il male inteso come mostro o personaggio armato ma stanno nel cercare di sconfiggere la malattia della mamma delle due piccole protagoniste. I cuori puri delle due piccole bambine ci portano a vivere di speranza, ad essere sempre ottimisti e ad essere complici e amici della natura che ci sta intorno.

Tutti abbiamo la possibilità di sognare e di creare un mondo come più ci piace dove tutto è avventura e felicità e dove, anche nel dramma, niente viene preso seriamente, cosa che dobbiamo imparare dai bambini. Non pesiamo un evento negativo ancora più di quanto non lo sia già, e non prendiamo sempre tutto così sul serio, viviamo di fantasia e leggerezza e facciamo un po’ come ci insegna il nostro amico Totoro, strano animale grosso e tanto buffo che crea divertimento e gioia ovunque. La felicità sta nel ridere, nel diffondere gioia e felicità a chi ci sta vicino ma anche a chi non conosciamo; ridere fa bene si sa e Totoro ne è un esempio per tutti.

0-il-mio-vicino-totoro-recensione

Il-mio-vicino-Totoro

Ho voluto condividere con voi tre film che a me stanno a cuore particolarmente. Il primo perchè è un film di successo, un musical che ha vinto ben cinque Oscar e che mi ricorda la mia infanzia; Polar express perchè oltre ad essere unico nel suo genere (animazione digitalizzata in 3D ma con l’ausilio di attori in carne ed ossa Cit. Wikipedia) porta con sé lo spirito del Natale e il messaggio di credere nei sogni. Totoro perchè oltre ad essere un film di Miyazaki ci insegna a vivere di speranza e a non perderla mai, soprattutto con il sorriso!

E voi? Quali film suggerite per questo Natale?