Stay little @Unduetrestella DESIGN WEEK. Furoisalone per bambini.

Anche oggi vi parlo di un pezzo del Fuorisalone 2015 dedicato ai bambini, quello di UNDUETRESTELLA DESIGN WEEK.
Al Superstudio più uno spazio dedicato a Ki.D.S design per bambini in termini di arte, design, food e installazione.

image

Un grande contenitore dal fascino industriale accoglie marchi italiani e internazionali ben assortiti tra loro per l’occhio attento della curatrice Paola Noè che ha arricchito l’ambiente del Superstudio con pezzi vintage e installazioni accanto ad arredi over size, come il letto di Lagrama e il Pouf gigante di TANTOOO disegnato da Antonio Scarponi.

Un fascino dallo stile retrò con i pezzi presentati da Jungle by Jungle e la sua scrivania davvero deliziosa con un nascondiglio a portata di bambino che è lontano dalle mani dei fratelli più piccoli.

image

image

Dettagli che spiccano nell’ampio spazio dedicato al design for kids come le luci di IO KIDS Design, casette colorate su un prato di caramelle, non caramelle qualunque ma quelle storiche di Mera & Longhi.

image

C’è poi la casa delle bambole di Liliane, ad altezza bambino. Accessoriata da Barbie vintage per intrattenere i bambini e far tornare a noi adulti piccoli frammenti di ricordi.

Si cammina tra arredi e accessori pensati per bambini in termini di funzionalità e bellezza e si incontra disteso per terra il nuovo nato di Il Saccottò Made in Italy, un tappeto porta giochi, pratico e morbido che assomiglia ad una tartaruga.

image

C’è tanto di cui parlare, ogni marchio ha una storia e una passione, ogni pezzetto di Unduetrestella ha un ricordo legato all’infanzia, ogni oggetto ha un dettaglio di riconoscimento, uno stile ben preciso e tutti insieme si integrano per dar vita ad ambienti magici e pensati per i più piccoli.

Mi piacciono le tovagliette di Valia Barriello, che mi colpiscono per la loro delicatezza. I suoi protagonisti, Melina e Pallino prendono vita e si trasformano da tovaglietta a dolci bambolotti con cui giocare a fine pappa.

image

Ci sono poi gli arredi di Richard Lampert dal design lineare, dal colore bianco accostati al color legno naturale. Pezzi trasformabili, pezzi che crescono con i bambini, dal fasciatoio che diventa tavolo alla culla che si trasforma in lettino junior e in letto singolo standard. (Si comprano su DESK design for kids e trovate i pezzi che sono stati esposti a Ki.D.S. a prezzi scontati).
Ma di Richard Lampert un altro pezzo forte, la scrivania rettangolare richiudibile e salva spazio di colore giallo con piano in lavagna per piccoli artisti e amanti del design per bambini.

image

image

Un colpo d’occhio non indifferente gli arredi di Nonah, come la libreria, il tavolino e il letto, davvero bellissimi e dal vivo tutta un’altra cosa. Super Nonah!

image

Non dimentichiamo l’allestimento di Nidi Battistella che tra i suoi arredi ci conduce in viaggi tutti colorati. Luci a neon dalla sfumature diverse per ambienti a misura di bambino in un fluttuare di nuvole sospese tra fantasia e realtà.

image

Un percorso, quello di Unduetrestella Design WEEK, che accosta il bello del design per bambini a frasi e parole scritte con washi tape, a oggetti e accessori di un tempo per richiamare i nostri ricordi di bambini. Per non farci dimenticare di restare piccoli. Stay Little to become big. #staylittle