Top 5 maglioni per il freddo. Lana merino e alpaca il meglio con stile.

csm_disana_Okt16_classic_organic_1395_amRGB_8bb9d4a5c2

Le prime piogge novembrine sono arrivate, le foglie gialle cadono e lasciano gli alberi spogli e tra poco finirà quella tela meravigliosa di colori autunnali che la natura ci regala.

E proprio con questa malinconia autunnale addosso, di veder sparire una delle mie due stagioni preferite mi riscaldo al pensiero di un dolce e morbido maglione pronto a proteggere da ventate e dal freddo i miei piccoli e non più tanto piccoli bambini.

Capita spesso di toccare maglioni morbidi ma che non hanno niente di naturale; vai a leggere l’etichetta e vedi che la maggior percentuale di tessuto è di acrilico, e lo lascio lì…
Ovviamente la qualità si paga, ma spesso mi capita di comprare ai saldi e online per l’anno dopo, soprattutto per i bambini!

Cinque sono i marchi di maglieria che adoro, che scaldano davvero tanto, utilizzando lane pregiate, come l’alpaca e la lana merino, che scaldano molto di più di un cachemire a tre fili. Ovviamente c’è lana e lana, ma di questi marchi mi fido, perchè ho toccato con mano, conosco le storie che ci sono dietro e la qualità è garantita.

Tutti e cinque si possono trovare su MamaOwl uno tra i miei shoponline preferiti, dove spesso controllo i saldi per non perdere qualche occasione.

mamaowl

Mormor, marchio danese, scoperto qualche tempo fa. Cercavo un maglione caldo di lana per Gregorio che ricordasse quelli di montagna con i motivi geometrici intorno al collo, come quelli finlandesi. E’ fatto a mano, di alpaca e lo vorrei per me. Mi fa ricordare la cioccolata calda, il camino acceso e l’ odore di cannella che avvolge la casa.

mamaowl2

Esencia, anche esso sposa la filosofia dei prodotti naturali di alta qualità con disegni semplici.
Il brand si appoggia alla capacità artigianale delle donne indigene e degli artigiani delle Ande. I capi sono progettati per la pelle delicata del bambino; anche io due anni fa a causa di una dermatite di mia figlia ho scelto Esencia. I prodotti Esencia sono fatti dalle migliori fibre naturali di alpaca e di lama. Il mio maglioncino preferito è quello con i pois. La foto di Nina Qui

Schermata 2017-11-07 alle 14.00.15

Fub: anche questo brand è danese. La Danimarca da sempre punta alla qualità legata al bio, alle tinte naturali e ai tessuti privi di sintetici e Fub rappresenta proprio questo. Linee minimal, morbidezza dei materiali e classicità nelle forme rendono Fub amato da tutti. Fub fabbrica gli articoli con tessuti biologici e senza pesticidi, è molto attento all’ambiente e ci tiene a tenere al caldo i bambini con un tocco di stile in più.

kw-fub-fw1718-4

Disana, propone prezzi più contenuti rispetto al mercato sempre puntando alla qualità. Prodotto in Germania ha avuto un aumento notevole della produzione in quest’ultimo anno. Vuoi per la sensibilità delle persone nella ricerca di capi di qualità che ne aumentano la richiesta sul mercato, vuoi perchè Disana si afferma per l’ottimo rapporto qualità prezzo. Fatto sta che è un marchio vincente anche per quello che si legge dal loro sito: “Disana è stata una delle prime aziende a ricevere l’etichetta Organic per i migliori tessuti e l’etichetta Global Organic Textile Standard per molti dei suoi prodotti. Questo segno di qualità è conferito dopo un lungo e ampio processo di certificazione e di prova e indica tessuti organici di altissima qualità ecologica”. Tutto il processo del prodotto segue un’etica attenta alla protezione dell’ambiente; tutta la catena produttiva è rigorosamente controllata, dalla scelta del filo di lana merino alle condizioni lavorative delle persone che lavorano per Disana.
Di bello e di nuovo per la collezione inverno 17/18 c’è il colore giallo e il rosa. Bellissime le giacche e i maglioncini con i bottoni. E per chi ha bimbi piccoli consiglio le meravigliose tutine salopette!

disana

325_71_1024x1024

csm_disana_Okt16_2_1084_amRGB_666a9e7e81

Waddler, da tempo nella mi lista dei preferiti, da quando per lavoro andavo a Parigi alle fiere di moda e accessori per bambini. Marchio che si ispira alla vita avventurosa della famiglia che l’ha creata (ne avevo già scritto qui).
I capi Waddler sono di alpaca al 100%. L’alpaca è un animale simile a un lama e la loro lana è una delle fibre naturali più calde del mondo ed è morbido come il merino, mantiene i piccoli caldi, è antiallergico e resistente al fuoco (a differenza della sintetica).
Bellissimi i maglioni con il colletto, non ho resistito!

kids+lifestyle+pics-18

waddler-fw-2017-275+scallop+pierrot+jumper+lt+grey

Un tappeto per tutte le età: top five dei tappeti per bambini in circolazione.

Con il freddo che arriva, e lo senti che comincia a pungere con il suo venticello mattutino e serale che entra da qualsiasi spiffero dei pantaloni o della giacca fino a passare tra la fitta trama della mia solita maglietta bianca, ho pensato di parlare di tappeti per bambini!
Perché il freddo mi fa subito pensare al camino acceso e ad un tappeto su cui sdraiarsi.

Ancora il tappeto davanti al camino non c’è e neppure quello in camera dei bambini, mi metto a curiosare sul web in cerca di nuovi marchi con accanto la mia lista dei 5 tappeti preferiti che rimangono sempre gli stessi e… come si dice? Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età.

Da quello dai colori pastello e più delicato nelle forme e nei colori, lavabili sui cui qualsiasi rigurgito di neonato può facilmente sparire a quello più cool for kids sui quali stendersi con l’amico e giocare al lego, dai colori eccentrici, dai ricami vintage.
Poi ovviamente quelli che arredano, belli da vedere e che durano nel tempo, un po’più cari per arredare il nostro salotto di casa.

Nella top five tappeti per bambini (e non solo) ci sono sicuramente:

– il beni ourain, lo punto da 4 anni, ed è uno di quegli accessori da arredo che dico valgono un viaggio in Marocco. Ce ne sono di diverse tinte, dal bianco e nero (il mio mood) a quelli più colorati e vivaci. In lana pregiata, morbidi e artigianali. Stanno bene ovunque, sia nella cameretta appena “battezzata” che nel salotto di casa. Questi sono del marchio Olli Ella.

schermata-2016-10-10-alle-14-15-09

– il tappeto lavabile, come quelli di Lorena Canals, pratico e igienico adatto ai bambini e dai disegni accattivanti. Nell’ampio catalogo se ne trovano di tutti i tipi, da quelli a tinte più delicate per la cameretta di un neonato a quelli più geometrici dai colori a contrasto come il bianco e nero, dalla classica forma rettangolare alle forme più svariate come il biscotto o le ali, da quelli in colori degrade a quelli a strisce.

schermata-2016-10-11-alle-10-16-39

– il tappeto in crochet proposto in tanti colori dal marchio Naco. Tondo, lavorato con cotone reciclato, avrete difficoltà nella scelta del colore. Adatto come scendi letto o nell’angolo della lettura in camera dei bambini, sotto una sedia o per arredare il bagno. Adatto per qualsiasi età.

schermata-2016-10-10-alle-14-15-39

– quello con disegni di aquiloni, il puzzle di animali, bacchette magiche e fiocchi di art for kids. Bellissimo il tappeto sagomato che ritrae l’orso polare e i suoi cuccioli che si stringono in un abbraccio, sarà anche bianco e facile da sporcare ma è davvero irresistibile! Lo consiglierei alle neo mamme e ai loro piccoli appena nati accostato ad arredi minimal al naturale. Tutta la gamma è ovviamente irresistibile!

schermata-2016-10-10-alle-14-16-01

– il tappeto d’ispirazione vintage del marchio Varanassi propone, tessuto a mano con materiali naturali al 100%. Ogni pezzo è unico, vi innamorerete dell’elefante! E’ decisamente un prodotto cool for kids.

schermata-2016-10-10-alle-14-16-25

Sicuramente ce ne sono tanti altri di bellissimi, come quelli in lana merino e sempre fatti a mano di Sew Heart Felt che poi si possono appendere al muro una volta che i bambini sono cresciuti e di Ferm Living per bambini di tutte le età, o di Little Cabari vere e proprie poesie di tappeti. Non dimentichiamo poi il tappeto gioco, e quello di Wee Gallery con i disegni tipici del marchio e in più perché si sa sono appassionata del bianco e del nero, a me piace davvero tanto, in cotone bio 100%.

schermata-2016-10-10-alle-17-44-44

schermata-2016-10-10-alle-18-25-40

schermata-2016-10-10-alle-14-16-39

schermata-2016-10-11-alle-10-11-04

Siete pronti per il vostro tappeto? Pronti a rotolassi e farvi il solletico, a leggere una storia e a coccolarsi su un soffice tappeto che arreda lo spazio pensato per i bambini? Godiamoci il momento di sdraiarsi con loro, fino a che ci è permesso…

La libreria per bambini che cambia l’ approccio alla lettura. Libreria frontale Tidy Books.

image

Sinceramnete non so perchè ci ho messo così tanto ad optare per una libreria frontale! E’ sempre stata una di quelle cose che avevo in testa mentre pensavo e rivoluzionavo continuamente le camerette dei miei figli.

Guardavo sempre con sconforto quella micro libreria, un po’ tristina, che più che una libreria definirei ‘accatasta libri’, dove non si capiva mai quali libri ci fossero, che non invogliava mai le mie figlie a prenderne uno… Solo la sera, al momento della lettura della buona notte, tiravano fuori le opzioni da scegliere. Nel caos e nella difficoltà di trovare il libro preferito, o quello lasciato a metà dalla sera precedente, si perdeva la voglia, cominciavano gli sbuffi serali di fine giornata.

Spesso mi dicevo che avrei optato per le mensoline Ikea appoggia foto e libri da posizionare una sopra l’altra, ad altezza bimbo per facilitare la visibilità dei libri e stimolarne la lettura e l’ autonomia, poi la pigrizia e la difficoltà nell’essere precisi a posizionarle in modo simmetrico mi hanno fatto desistere…

Finalmente mi sono decisa perché ho visto lei, conosciuta all’interno dello show-room Family Nation! L’ho guarda, l’ho studiata bene e ho scelto la versione più pulita, in bianco, perché quella che a mio gusto sta meglio in camera delle bambine. Ma è bellissima anche quella color naturale!
La libreria può essere personalizzata con il nome del bambino o semplicemente arricchita con lettere colorate.

image

La libreria Tidy Books è in diversi colori, dal rosa all’azzurro al bianco e al naturale, è pratica perché di dimensioni perfette nella sua profondità, non prende troppo spazio, leggera, facile da montare, fissabile al muro per bambini piccoli o semplicemente appoggiata alla parete per bambini più grandini. La sua capienza è ottima, e i libri sono facilmente sfilabili e la montagna di libri ritorna facilmente in ordine.
E’ un ottimo mobile per arredare la cameretta e per facilitare i bambini alla lettura, ma è anche un ottimo arredo in qualsiasi punto della casa!

image

image

Ho voluto fare delle foto con le bambine, per farvi capire bene le dimensioni, il suo minimo ingombro e come si possa facilmente ricreare un delizioso angolo lettura, per un momento di relax, per un momento di gioco tranquillo.

Finalmente hanno la loro libreria frontale, il loro gioco-lettura fatto di stimoli, autonomia, condivisione. Facili da prendere e facili da rimettere, i libri diventano un bellissimo mondo fantasioso da esplorare.

3pigsmarzoprova

image

Capita che le trovo a prendere un libro, a turno o insieme o con il fratello al quale supplicano una lettura.
Ecco, a lui non va tanto giù che la libreria Tidy Books sia in camera delle sorelle, anche lui l’avrebbe voluta, anche lui vorrebbe il suo angolo lettura al posto del letto sul quale sdraiarsi prima di andare a dormire.
Magari un giorno la libreria sarà condivisa in una parte della casa, ma oggi rimane lì per far avvicinare di più le due nanette alla lettura, visto che la cameretta è il loro posto preferito della casa…

image

Se avessi avuto una cucina più grande, con uno spazio adatto dove inserirla, mi sarebbe piaciuto averla lì, e pensare al mio momento ai fornelli mentre i miei Three Litte Pigs sfogliano libri adatti a loro e io sfilo dalla libreria Tidy Books il libro di ricette della nonna con i grandi segreti della tradizione culinaria emiliana.

image1

image2

La felicità ha le smorfie!

La coperta contesa in famiglia è quella di Fabulous Goose.

Dovrebbe essere arrivata? La primavera mi chiedo…
Sono chiusa in casa da quando siamo tornati dalla montagna, quasi 5 giorni fa, causa influenze varie che hanno colpito me e ovviamente tutti e tre i Little Pigs.
Aria di primavera qui non se ne sente, anzi, da fuori si percepisce un gran vento fastidioso e si continua ad avere brividi di freddo febbrili e ci si lamenta di qualunque cosa. Dire che sto diventando pazza è dire poco! Ma costi quel che costi stasera si parte per il mare, si prova a cambiare aria, quella di casa!

Forse il passaggio da una casa all’altra aiuta ad avere meno tosse, a starnutire meno, a sentire meno freddo, a calmare gli animi insomma.
E in questo mini viaggio pasquale vuoi non portarti dietro lei?
Già, lei è la coperta più contesa nella nostra famiglia. Se la litiga il babbo con Gregorio e me la litigo io con Nina e alla fine chi vince? Ginevra!

image

Avevo già postato una foto su Facebook di Ginevra che faceva cucù con la coperta di Fabulous Goose. Il suo era un gesto di conquista. Ecco le foto scattate da Silvia di Punti di bianco.

image

image

image

image

Sapete perché noi di casa la amiamo? Perché è organic, soffice, double-face, da un lato è chiara e dall’altro è scura, perché scalda di quel calore che i nostri corpi piccoli o grandi hanno bisogno, perché è traspirante. Perché ci sono le volpi che a casa piacciono tanto, e ai Little Pigs piace essere furbetti come una volpe.
E’ entrata in casa durante le prime giornate di freddo invernale e ci ha accompagnato per tutto il tempo dell’ inverno, lungo e grigio, davanti al camino, sui letti a scaldare i piedi, davanti ad un film spaparanzati sul divano, per terra come comodo tappeto sul quale appisolarsi.

image

Adesso la nostra coperta ‘Fox tail blanket’ scalda l’arrivo di questa primavera non ancora percepita. Ci piace perderci nel mondo delle volpi, ci piace rannicchiare i nostri corpi e nasconderli al caldo. La sera quando è il momento di coricarsi, scatta la corsa a chi se la mette sul letto… Delirio! Fino a che il caldo non arriva, la coperta continuerà ad essere contesa in famiglia, perché il gioco vale la candela e a casa si respira allegria!

Tutte le coperte Fab Goose sono realizzate in 100% Cotone Bio e prodotte in Germania. Sono soffici, calde e completamente naturali, lavabili a trenta gradi, non fanno pelucchi e conservano tutte le caratteristiche lavaggio dopo lavaggio!

Playtime 2016, tra curiosità, ricerca e creativita’: il mio momento di gioco.

‘Playtime’ è la ricreazione, il nostro intervallo a scuola, il momento di gioco per un bambino.
Cosa fa un bambino durante il tempo libero a scuola? Gioca, gioca a più non posso, o cerca di passare quel breve tempo a disposizione come più lo aggrada, in modo da riposare la mente, da distoglierla dalla concentrazione nell’apprendere. E il gioco per un bambino è tutto: sicurezza, apprendimento, eccitazione, logica, divertimento, concentrazione, creatività, fantasia, immaginazione e altro ancora.

Playtime racchiude tutto questo e io a Playtime ci sto bene come un bambino alla sua ricreazione, come un bambino nel suo momento di gioco, concentrato e creativo.
La mia seconda volta a Playtime Paris dove ho ritrovato lo stesso spirito entusiasmante, sospesa tra allegria, eccitazione e concentrazione.

Schermata 2016-02-10 alle 12.42.11

image

Grandi sorrisi, e volti che piano piano diventano familiari si identificano oramai nel marchio e si entra più in confidenza con la vera parte creativa. Mi piace passare di stand in stand ad osservare curiosa le novità dell’anno prossimo.

E di novità ce ne sono! Colori che oramai non sono solo per l’estate, comodità e tessuti di qualità, come la flanella in cotone organico. E poi? Ancora ‘boom’ dei marchi spagnoli, e sembra che la “Spagna abbia invaso la Francia”.
Molti marchi ispanici, sia nel abbigliamento che nel decòr. Belli, divertenti, creativi, d’ispirazione.

Un’ ampia sezione dedicata all’ organic for kids in continua espansione, tessuti in cotone felpato e più caldo per l’inverno, dai colori pastello alle nuance più scure, tutto centrato sulla qualità e sulla morbidezza.
In questo settore rimangono i miei preferiti: Gray Lable che propone una felpa ampia con cappuccio oversize, bellissima nel rosa; Bobo Choses e la sua collezione sempre pensata a far divertire i bambini dal tema ‘Come scomparire’; Noeser, tra i suoi capi mi conquistano i bloomers super morbidi e gli abitini con stampa ali d’angelo; Nadadelazos che propone una collezione tutta italiana con stampe pizza, pasta e pomarola, gondola e maschere veneziane; One we like, che non conoscevo, mi ha conquistato per la morbidezza del cotone e le sue stampe piene di grazia tra ballerine e polpi giganti. Le tute per il freddo di Annaliv con orecchie e codina imbottite in cotone organico, da impazzire!

image

image

Ci sono brand più classici sempre di qualità e in cotone organico come: Omibia, bellissima la collezione sopratutto per i suoi maglioni rigati in baby alpaca e per l’ abitino in flanella; Poudre organic, che propone una collezione di pochi pezzi con molte possibilità di abbinamento, dai colori caldi del senape e del verde bottiglia.

image

image

Per la lana il must è la lana merino e la baby alpaca. Tanti i marchi che propongono caldi maglioni merino, body e pigiami dalla tessitura fine, che lasciano respirare la pelle del bambino. Aumentano infatti i marchi che propongono lana di qualità, sia merino che baby alpaca, questo’ ultima, molto apprezzata per la sua leggerezza e le sue proprietà termiche.
In questa sezione si parla di: Esencia, Nui Merino, Ouef, Serendipity, Sisiouiouiyesyes, Waddler, Kalinka, Baby Alpaga, Minimalisma.

image

image

Abbandonata la sezione dell’ abbigliamento, con più o meno 300 marchi si passa all’home decor e la parte più frizzante e meno caotica, dove la mente si riposa un po’.
Tra i marchi segnalo, Camomille London e Cam Cam Copenhagen per la delicatezza nei colori e la qualità dei tessuti. Fenicotteri, pavoni e tucani nella collezione romantica di Scalae. I gessetti non polverosi di Jaq Jaq bird, le mensole in metallo con nuvolette e montagne di Tresxics, il bianco e nero di Chispum negli stickers, nei cuscini e nelle stampe.

junior_banner_CL013

3_Cam_Cam_Little_Gatherer_0

4942_cat_ADAPTA_470_470

Ovviamente questa è una mini selezione nella vastità di Playtime…

This is a tiny selection of the big world of Playtime Paris…

Playtime is funtime, a nice pause with no school and nothing to do, just have fun.
What does a child during free time at school? Play play play, making the most of what little freedom he has. Playing is everything for children, learning just as much as they do at school: safety, learning, excitement, logic, fun, concentration, creativity, fantasy, imagination, and more.

Playtime is about all of this. I’m good at Playtime and I’m enjoying every moment of my second chance to play. I have rediscovered it just as if it was the very first time. Playtime is a unique moment encapsulating everything that it is to be a child: the focus, creativity, excitement, suspense , intense concentration and the joy of every new discovery.

There’s nothing like the big grin of a child (and I feel like this), spreading across his face as he understands something, discovering it for the first time as though nobody else has ever known it before. As time goes on the discoveries get bigger and more complex, one idea leads to another… I can’t wait to see what next year will bring!

Big smiles and faces that slowly become familiar identify the brand and now we enter more familiar with the real creative part . I like to go from stand to stand curious to observe next year’s news.